Lezioni dei martedì sera di maggio con Betty: “Terra Madre”

Maggio è il mese della celebrazione della maternità. Nella tradizione cristiana, è il mese della Madonna, raccogliendo antiche tradizioni popolari. La natura si risveglia impetuosa, e la Terra si colora e profuma di fiori,rendendo evidente la sua attitudine a creare la vita. La Terra, come la Vita, dà, e toglie. Estese fioriture, giornate assolate, e anche tempeste, uragani, alluvioni. Alle volte ci può sembrare una Madre arida e ostile. Nel Tantra l’Energia Cosmica femminile, dal cui movimento nasce la creazione, è simboleggiata da Shakti Devi e dalle sue innumerevoli manifestazioni, benevole o terrifiche nel loro rappresentare le forze cosmiche. Come esistono gli uragani, esiste il nostro lato oscuro: lo accettiamo? O lo ignoriamo? Oppure lo respingiamo? Su questo, nella storia dell’uomo vi sono stati ed esistono diversi approcci. E ciascuno ha forse il suo modo. Uno di questi, può essere di immergersi “nei sentimenti all’interno degli impulsi passionali e, al cuore della rabbia, della paura e dell’avidità, scopriamo la Shakti primordiale” e quanto siamo legati alla Terra, che sentiamo solida e ferma, nel suo perenne muovere e mutare. Cit. da Durga, in: Sally Kempton, “Il risveglio della Shakti. Il potere trasformativo delle Dee dello Yoga”