Pasquetta a Shri con Fabri.

Lunedì 22 aprile dalle ore 10,15 alle 12,00 una  pratica con elementi di Anusara ®yoga con Fabri.

Nel Ramayana, il poema epico indiano, si racconta che Hanuman, il semidio scimmia dell’induismo, abbia compiuto un incredibile salto dalla punta estrema dell’India allo Sri Lanka per confortare Sita, la moglie di Rama, dio della correttezza e delle virtù di cui era fedelissimo, che era stata rapita dal demone Ravana.

C’è pure un altro episodio che dà il senso della lealtà e della forza di Hanuman.

Durante la battaglia che condusse alla liberazione di Sita, il fratello di Rama Lakshman rimase gravemente ferito: l’unico modo per salvarlo era medicarlo con una speciale erba che si trovava esclusivamente sull’Himalaya. Rama chiese quindi un’altra prova di fedeltà ad Hanuman che con un salto dei suoi arrivò dritto sulla montagna. Arrivato lì, non sapendo quale fosse l’erba necessaria tra tutta la vegetazione che lo circondava, si risolse a trasportare tutta la montagna con sé in modo che i guaritori riuscirono a sanare le ferite di Lakshman. Hanuman, il dio scimmia figlio del vento nato da Vaju e Anjana, il cui nome in sanscrito rievoca la reverenza, era forte e capace di lottare contro qualsiasi avversario, ma quei salti saranno sembrati anche a lui un’impresa impossibile. Eppure, mosso dall’amore e dalla devozione per Rama, non si tirò indietro e realizzò ciò che mai avrei potuto credere possibile.

Perché la forza deriva dalla devozione e questo è l’insegnamento più grande trasmesso da Hanuman: si può superare qualsiasi ostacolo quando lo si affronta con rispetto e con una profonda devozione dell’anima.

Pratica multilivello adatta a tutti ed in abbonamento.

info: 3355763469  – shriyogastudio@gmail.com